Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 dicembre 2013 3 25 /12 /dicembre /2013 20:11
Infinite diversità in infinite combinazioni

Noi desideriamo un mondo in cui la diversità nel modo di percepire e rapportarsi con la realtà sia messa a frutto della società e non emarginata. Per questo ci impegniamo nella diffusione della ricerca, nella condivisione di informazioni, nell'ascolto di testimonianze e nel supporto delle persone, famiglie e professionisti. Abbracciamo la neurodiversità e valorizziamo le persone nello spettro autistico. Questa è la nostra missione.

Capirlo potrebbe far si ,che invece di aggredire chi non la pensa come noi, lo si comprenda in parte e si possa maturare insieme una visione collettiva meglio accettata, senza arrabbiarsi subito sui termini, che spesso rappresentano un vissuto.Io in questi anni ho cambiato molto la mia visione.

La mia non è una frase,ma è una risposta su di un forum.

Una mamma di una bambina autistica non verbale di circa 7 /8 anni si lamentava del fatto che la bambina non fosse verbale e potesse non riuscire a comunicare i suoi bisogni ed emozioni alla mamma, scrivendo poi :"Ho paura che mia figlia non parlerà mai!"

La risposta di una psicologa autistica è stata: "Perché hai paura? "
A me quel perché ha dato davvero fastidio, visto oltretutto che la mamma già aveva spiegato prima le sue preoccupazioni.


Sull'autismo, mi ha dato fastidio l'omologare ogni trattamento cognitivo-comportamentale a un tentativo di snaturamento dei propri figli e di non accettazione della loro neurodiversità, mentre io (di mio allergica alla psicologia in genere e a quella comportamentale in particolare) ho deciso di utilizzare questo approccio con mio figlio per fornirgli strumenti minimi di interazione sociale. Non voglio che ne faccia uso per forza, voglio che però il non usarli sia una sua scelta consapevole, e non il frutto di una sua ignoranza del vocabolario sociale minimo - Non saprei, ma sicuramente ho la reazione istintiva di mettere le cose in chiaro ogni volta che sento fare cenno all'autismo in modo improprio (come il fatto di considerarlo una malattia ecc..) chi considera l'autismo come un qualcosa di *aggiuntivo* alla persona invece che come parte integrante della persona e della sua identità. Se si potesse "rimuovere" l'autismo da una persona di fatto creeremmo una persona sostanzialmente nuova, e quella originale cesserebbe di esistere. Oggi credo che ormai i genitori vogliano soltanto aiutare i loro figli a decifrare meglio il mondo in cui vivono. ogni comunicazione è rappresentato sicuramente dalla capacità di
comprendere il significato stesso della comunicazione. Il fatto che una parola o un oggetto possano
servire per influenzare l’ambiente e per trasmettere informazioni rilevanti non è assolutamente una
conoscenza scontata per una persona autistica e questo fatto non può che condizionare
pesantemente le interazioni sociali.Le persone non sembrano affatto rendersi conto che quando parlano ci sono in ogni
frase delle parole faticano a comprendere. Ma con un certo sforzo, possono
arrivare ad indovinare queste parole, aiutandosi con il contesto della frase.la diversità
della persona autistica, la quale diversità, comunque, non può intaccare in nessun modo la dignità
ed il valore della persona: ne esalta, anzi, l’originalità.
Se persone normali si trovassero su un altro pianeta con creature aliene,
probabilmente si sentirebbero spaventate, non saprebbero cosa fare per adattarvisi
e avrebbero sicuramente difficoltà a capire che cosa pensano, sentono e vogliono
gli alieni e a rispondere correttamente a tutto questo. L’autismo è così. Se su
questo pianeta dovesse improvvisamente cambiare tutto, una persona normale si
preoccuperebbe, soprattutto se non capisse il significato di questo cambiamento.
Così si sente l’autistico quando le cose cambiano (Therese Joliffe).
Ciò di cui ho bisogno è di un manuale di orientamento per extraterrestri (Jim
Sinclair).
TORNA

Autismo l'unione fa la forza

Condividi post

Repost 0
autismolunionefalaforza
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di AUTISMO L'UNIONE FA LA FORZA
  • Blog di AUTISMO L'UNIONE FA LA FORZA
  • : il nostro cammino autismolunionefalaforza.over-blog.it con le emozioni vere si puo'emergere dal silenzio ,delle pagine scritte con la loro storia interiore ,che colorano la vita ,con la purezza e il candore ,dipingendo e disegnando il sentiero per il mondo Cerchiamo di accogliere, comprendere ...e aiutare le persone con AutismoPer concludere, ritengo che si possa e si debba Anche per i genitori, pur colpiti così duramente da tanta sofferen.....
  • Contatti

Link