Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 gennaio 2012 7 15 /01 /gennaio /2012 11:41

AUTISMO L'UNIONE FA LA FORZA


Camminiamo ogni giorno ,e non ci accorgiamo che negli angoli delle strade,ci sono persone speciali, se ne stanno a testa bassa da sole a lottare contro le difficoltà quotidiane,e l'indifferenza hanno paura vergogna di essere diversi ,io le considero persone speciali ,angeli arrivati quì sulla terra per camminare insieme a noi nel sentiero della vita,purtroppo ci sono persone che si prendono gioco di loro, li deridono, li piacchiano senza che l'oro sappiano difendersi, ci sono persone che non le vedono che le ritengono invisibili ma ci sono anche loro ,sono persone esattamente come noi l'unica differenza è che il destino gli ha rivolto le spalle, hanno tanti desideri, amano ridono piangono ,si arabbiano esttamente come noi ,il loro più grosso desiderio è sentirsi persone, allunghiamo una mano verso di loro, giochiamo con loro ,ridiamo con loro ,piangiamo con loro, hanno un anima ineguagliabile sono meravigliose hanno tanto da dare,alziamo lo sguardo verso lindifferenza, abbattiamo la violenza , è brutto pensare a un mondo così che in realtà è così pieno e così bello da vivere

dedicato ha chi: non sente, non vede, non cammina, non parla .... e a tutte le famiglie che ogni giorno amano i ragazzi diversamente abili e che soffrono ...
AUTISMO e amore persone che vivono in un mondo in cui i sensi, i sentimenti, le emozioni, le gioie, le paure vengono espresse in un linguaggio diverso.

E’ il meraviglioso mondo dei bambini, dei ragazzi, delle persone con autismo e delle loro famiglie.

voglia di vivere, amare e comunicare abbiano dentro, ma anche come sia difficile per loro inserirsi e farsi accettare da una società distratta ed egoista e come sia poco conosciuta questa patologia che si manifesta solo con disturbi di comportamento.


Ogni giorno noi usciamo, camminiamo, andiamo al cinema e non incontriamo mai persone con autismo. Eppure queste persone esistono! nelle loro case, con i loro desideri e le loro esigenze, con i loro sogni e le loro solitudini.. dare loro la possibilità di essere protagonisti della loro liberta'..
Hai paura, una paura tremenda, e un dolore straziante nel profondo dell'anima, ma affronti tutto.
Il bimbo nasce,sembra tutto bene, ma qualcosa non và, va seguito, qualcosa non quadra......poi il colpo di grazia al cuore!
Hai una diagnosi!
Tuo figlio ha una malattia rara, incurabile.
tuo figlio è diverso,tuo figlio è disabile,

Ti dicono:
"ha un handicap, non avrà una vita come le altre".
Cerchi di capire,lotti con te stesso per accettare la nuova realtà,inizi ad accettare la situazione.

Tuo figlio speciale.Speciale in tutto, nei suoi sorrisi,nei suoi occhi,
nelle sue assenze.
Nel suo amore dato e preso in modi diversi.
Ma continui a chiedere, a cercare,a capire poi finalmente si aprono delle opportunità.
Le terapie possono aiutarlo, possono farlo crescere meglio!
Possono contenere quella maledetta forbice che distanzia inesorabilmente la sua età cronologica da quella mentale e fisica.
Non sai dove andare a chi chiedere.
La malattia è rara, non molti la conoscono.
Chi può fargli la terapia ?

Le liste di attesa sono lunghe, le procedure per partire e vedere riconosciuti i propri diritti sono come una medaglia a due faccie.
Vorresti non avere quei permessi, ma se non fossero riconosciuti non potresti aiutarlo.
Trovi le associazioni, incontri altri genitori, ti conftronti, cresci e nascono nuovi dubbi e nutri nuove speranze.
Paure per un futuro che vedi negli altri ragazzi.
Ma vedi anche la speranza di una qualità di vita che anche se diversa può essere vissuta.
Poi capisci che tuo figlio e solo tuo e avrà la sua crescita, le sue difficoltà e le sue storie.
Il suo percorso e le sue opportunità.
Ti guardi indietro e vedi gli anni trascorsi,non sono molti e i progressi sono tanti.
Ma tuo figlio rimane diverso e pensi con un gelo di terrore come sarebbe stato se non avesse avuto quegli stimoli, quella diagnosi e le terapie.
Avrebbe poi sorriso, avrebbe smesso di dondolare, avrebbe camminato bene o il piedino sarebbe offeso? Avebbe compreso? Sarebbe stato presente come lo è ora ?

Per molti ragazzi le terapie sono come acqua date ad un fiore.
Senza acqua il fiore appassisce....E naturlmente il mondo non si ferma,devi continuare a lavorare e sperare di non perdere il lavoro.

Devi lavorare e cercare di crescerlo.
Crescere qual fiore, continuando a lottare e a sperare.
Per far si che il resto del mondo non lo calpesti.183332_1700769277263_1178869264_31630338_7079061_n.jpg

Condividi post

Repost 0
autismolunionefalaforza
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : Blog di AUTISMO L'UNIONE FA LA FORZA
  • Blog di AUTISMO L'UNIONE FA LA FORZA
  • : il nostro cammino autismolunionefalaforza.over-blog.it con le emozioni vere si puo'emergere dal silenzio ,delle pagine scritte con la loro storia interiore ,che colorano la vita ,con la purezza e il candore ,dipingendo e disegnando il sentiero per il mondo Cerchiamo di accogliere, comprendere ...e aiutare le persone con AutismoPer concludere, ritengo che si possa e si debba Anche per i genitori, pur colpiti così duramente da tanta sofferen.....
  • Contatti

Link